• Media Archivio PDG Napoli
  • Media Archivio PDG Napoli

Porta la salvezza ai perduti

Porta la salvezza ai perduti

“PORTA LA SALVEZZA AI PERDUTI”

Casavatore 11-03-2021                                                         PREDICAZIONE: PASTORE ANTONIO RUSSO

La condizione dell’umanità è da perduti nel peccato, lontani da Dio.

Perciò un giorno Dio padre, dal cielo, ha inviato Suo figlio.

Giovanni 3:16-17; 16 Poiché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. 17 Dio infatti non ha mandato il proprio Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma affinché il mondo sia salvato per mezzo di lui.

Lui ci ha così amati che ha dato Suo figlio.

Giovanni 1:14; 14 E la Parola si è fatta carne ed ha abitato fra di noi; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, come gloria dell'unigenito proceduto dal Padre, piena di grazia e di verità.

Gesù è venuto con un obbiettivo, quello di salvare l’umanità. In quale condizione vive l’umanità?

Proverbi 24:11; 11 Libera quelli che sono trascinati verso la morte e trattieni quelli che sono portati al macello.

Ogni giorno persone muoiono sulla terra e vanno all’inferno. Il nostro peso, la nostra compassione, dovrebbe essere per quelli che vanno all’inferno. Gesù ci dice: “Udite la voce del Signore e non indurite il vostro cuore”. Cosa vuole fare Dio? Vuole che ognuno si liberi dall’egoismo. C’è un abisso tra un credente che muore e un credente che non muore. C’è una differenza tra chi ha Cristo e tra chi non ce l’ha. C’è un testo prezioso rivelato per la vita di ognuno. Quando viviamo incentrati su noi stessi stiamo vivendo le cose della terra che passeranno via. Dobbiamo vivere per le cose di lassù, che sono vive e non passeranno mai.

2°Corinzi 5:14-17; 14 Poiché l'amore di Cristo ci costringe, essendo giunti alla conclusione che, se uno è morto per tutti, dunque tutti sono morti; 15 e che egli è morto per tutti, affinché quelli che vivono, non vivano più d'ora in avanti per sé stessi, ma per colui che è morto ed è risuscitato per loro. 16 Perciò d'ora in avanti noi non conosciamo nessuno secondo la carne; e anche se abbiamo conosciuto Cristo secondo la carne, ora però non lo conosciamo più così. 17 Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, tutte le cose sono diventate nuove.

Dio chiede: “per cosa stai vivendo”? Cosa rispondi? L’amore di Cristo ti spinge a fare la Sua volontà, a predicare la Parola e ad annunciare il Regno. Siamo amati da Dio per amare i perduti. Siamo stati fatti ambasciatori per riconciliare.

Tre generatori di potenza:

  1. La Croce

Colossesi 2:20; 20 e, avendo fatta la pace per mezzo del sangue della sua croce, di riconciliare a sé, per mezzo di Lui, tutte le cose, tanto quelle che sono sulla terra come quelle che sono nei cieli.

  1. Il Sepolcro vuoto (la resurrezione)

Atti 4:33; 33 E gli apostoli con grande potenza rendevano testimonianza della risurrezione del Signore Gesù; e grande grazia era sopra tutti loro.

  1. La Pentecoste

Atti 1:8; 8 Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme e in tutta la Giudea, in Samaria e fino all'estremità della terra».

C’è una potenza soprannaturale dentro ognuno di noi, “LA CROCE”, che è follia per il mondo ma potenza per i figli di Dio.

1
12
13
15
16
17
18
19
2
20
21
22
23
24
25
26
28
29
3
31ù
32
4
45
5
6
7
8

 

Resta in Contatto

Inserisci la tua email per rimanere aggiornato